Blockupy Francoforte.Brutti, sporchi e cattivi. Francoforte, atto primo.

Blockocupy Francoforte - 16 maggio (2)5000 agenti per “difendere” il chilometro quadrato d’Europa a maggiore intensità finanziaria

Tutte le azioni dimostrative dei prossimi giorni sono ancora vietate, ed oggi uno sgombero molto scenografico (agenti in tenuta da guerra batteriologica per rimuovere dei secchi di vernice..) di un’acampada iniziata mesi fa e finora indisturbata assume il carattere evidente dell’inizio di questa anomalia.

A quanto pare, venerdi gli sportelli bancari del distretto finanziario saranno comunque chiusi per decisione autonoma delle banche. Da una parte, quindi, in un qualche modo il “blocco” previsto per venerdì ha già raggiunto il suo scopo. Dall’altra, da un punto di vista di costruzione del discorso, il blocco avviene preventivamente ed autonomamente nel tentativo di depotenziare la dinamica dal basso ed evitare che sia visibile ed efficace, con le ragioni politiche e sociali di rigetto della dittatura finanziaria, il nuovo movimento europeo che si sta accumulando a Francoforte.

Contestualmenteil cordone sanitario intorno al distretto finanziario ha cominciato a distribuire “daspo” agli attivisti che si avvicinano, intercettati ad ogni posto di blocco (uno per ogni via di accesso) , ovvero, a seguito di identificazione, l’avviso verbale di passività di arresto fino a domenica per la sola presenza, da qual momento in poi, nel distretto finanziario.

Delle misure draconiane per evitare ad ogni costo che le strade della città vengano attraversate da una qualsiasi dialettica sulla crisi e la finanza, sui diktat che emanano da questi palazzi la cui immagine, evidentemente, non deve comparire associata a insorgenze europee contro la gestione della crisi.

Dopo una serie di assemblee e consultazioni nel pomeriggio, in serata #Blockupy si è data un appuntamento provvisorio in Hauptwache Platz per una street parade che attraverserà le zone che erano state richieste per una festa iniziale e che sono state proibite.

Claim back the streets, claim back the democracy.

da Globalproject.info

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...